Loading
Nov 22, 2020

Serie A, Opta twitta l’8^ giornata

Ibrahimovic ruba la scena nell’ottava giornata di Serie A: lo svedese entra sempre più nella storia del club rossonero e continua a far registrare record da campione assoluto.

Sul podio bene anche il Sassuolo: i neroverdi centrano la 4 vittoria consecutiva in trasferta.

Crotone-Lazio 0 – 2

  • Ciro Immobile ha agganciato Giuseppe Signori (107 gol) al secondo posto dei migliori marcatori della Lazio in Serie A.

Juventus-Cagliari 2 – 0

  • Cristiano Ronaldo è il primo giocatore della Juventus ad essere andato a segno in tutte le sue prime 5 presenze stagionali nell’era dei tre punti a vittoria.
  • Sono nove i calciatori bianconeri con almeno 60 tocchi nel match: negli ultimi 15 anni è stato fatto di meglio solo in un’occasione (10 giocatori contro il Bologna nel 2018).

Fiorentina-Benevento 0 – 1

  • Primo gol in A di Riccardo Improta alla decima presenza. La Strega è la squadra che ha mandato in gol più giocatori italiani (5).

Sampdoria-Bologna 1 – 2

  • Il Bologna ha subito gol nelle ultime 41 partite, solo il Bordeaux nel 1960 (42) ha registrato una striscia più lunga senza tenere la porta inviolata nei cinque maggiori campionati europei.

Roma-Parma 3 – 0

  • Henrikh Mkhitaryan ha realizzato 5 gol nelle ultime 8 presenze: l’armeno ha superato il suo precedente record di 3 marcature con la maglia del Borussia Dortmund.

Inter-Torino 4 – 2

  • L’Inter è la squadra che ha recuperato più punti da situazione di svantaggio in questa stagione (7), il Toro quella che da vantaggio ne ha persi di più (14).

Verona-Sassuolo 0 – 2

  • Per la prima volta nella sua storia il Sassuolo ha vinto 4 trasferte di fila.

Napoli-Milan 1 – 3

  • 9 gol nelle prime 8 giornate per Zlatan Ibrahimovic: solo due rossoneri hanno fatto meglio nella storia del Milan (Van Basten con 12 reti e Nordahl con 10).
  • Lo svedese è il calciatore più vecchio della storia in grado di segnare almeno 10 gol nei primi 8 impegni di torneo; il precedente primato apparteneva a Silvio Piola (29 anni).
  • Questa è la seconda volta nell’era dei tre punti a vittoria che i rossoneri ottengono 20 punti nelle prime 8 di campionato: la precedente nel 2003/04 quando vinsero lo scudetto.
  • Jens Petter Hauge è il secondo norvegese a segnare almeno un gol in Serie A con il Milan dopo Per Bredesen nella stagione 1956/57.