Loading
Ago 26, 2020

NBA, Milwaukee non scende in campo e chiede giustizia per Jacob Blake

Gara 5 dei playoff Nba tra Milwaukee Bucks e Orlando Magic non è arrivata alla palla a due: la formazione della stella greca Giannis Antetokounmpo ha boicottato il match in segno di protesta dopo il ferimento dell’afroamericano Jacob Blake.

I fatti risalgono a qualche giorno fa e sono avvenuti nel Wisconsin: Blake è stato raggiunto da sette colpi di pistola alla schiena, esplosi da distanza ravvicinata da un poliziotto. L’uomo perderà l’utilizzo delle gambe.

Questo il comunicato postato su Twitter dalla National Basketball Association: “L’NBA e l’NBPA hanno annunciato oggi che, alla luce della decisione dei Milwaukee Bucks di non scendere in campo per gara 5 contro gli Orlando Magic, le tre partite in programma – Milwaukee-Orlando, Houston-Oklahoma e Los Angeles Lakers-Portland – sono state posticipate. La gara 5 di ogni serie verrà riprogrammata”.

Un protesta forte che sicuramente farà discutere, un gesto clamoroso e senza precedenti.