Loading
Apr 28, 2020

Covid-19, parla Michel D’Hooghe (FIFA)

Michel D’Hooghe, presidente del comitato medico FIFA, ha espresso grandi perplessità sulla ripartenza delle attività agonistiche.

Intervistato dal “Times”, ha detto: «Sono molto scettico riguardo alla ripresa delle partite. Come possono, i giocatori, mantenere il distanziamento sociale durante un match? Come sarebbe possibile farlo negli sviluppi di un calcio d’angolo o in contrasto?».

Tifosi comunque in pericolo, nonostante i divieti: «Esiste anche il rischio che i tifosi si riuniscano per guardare una partita nonostante le porte chiuse, bisogna stare molto attenti. So che tra salute ed economia, nel calcio è sempre l’economia a vincere. In questo momento però dovrebbe vincere la salute».

D’Hooghe conclude evidenziando la pericolosità di alcuni atteggiamenti tenuti dai calciatori in campo: «Sputare è potenzialmente pericoloso per la salute, lo è sempre stato, ancora di più con questo virus che si trasmette attraverso la saliva. Ai giocatori dovrebbe essere vietato, i legislatori del calcio valutino la possibilità di ammonire chi lo fa».