Loading
Mag 20, 2020

Consiglio Federale FIGC: ripartono Serie A, B, e C. I dilettanti si fermano

Il Consiglio Federale FIGC ha stabilito, durante la riunione di questa mattina, le linee guida con cui dovranno ripartire le attività agonistiche.

La prossima data cerchiata in rosso è quella del 28 maggio, quando si terrà una riunione tra Governo, FIGC e Lega per decidere il giorno della ripresa delle partite.

Le varie leghe dovranno presentare programmi chiari e dettagliati: i campionati professionistici di Serie A, Serie B e Serie C saranno da chiudere il 20 agosto, poi spazio alla Coppa Italia. Per la massima competizione nazionale rimane sempre in piedi l’opzione di un inizio della stagione il 13 giugno, o al massimo il giorno 20, con conclusione il 2 agosto, in modo da comunicare all’UEFA le qualificate alle coppe europee entro il 3 agosto. I team saranno impegnati ogni tre giorni, osservando ritmi altissimi.

Il campionato cadetto continuerà a rispettare il format regolare, si dovrebbe ripartire il 20 giugno con chiusura dei giochi fissata per il 20 agosto.

Si giocherà anche in Lega Pro: bocciata la proposta di Ghirelli che prevedeva di fermare i gironi e decretare le tre regolari promozioni più la quarta senza disputare i playoff.

Il calcio dilettantistico si fermerà. Le decisioni per quanto riguarda promozioni e retrocessioni saranno prese nel prossimo Consiglio Federale in programma.